IL PRINCIPIO DI UMANITA’: UN LIMITE ALLA GIUSTIFICAZIONE DELLA PENA
di Rocco Neri


Scarica l’articolo intero >



Abstract

“Justitia est constans et perpetua voluntas”: la giustizia non appartiene all’individuo, in quanto creatura finita e precaria dal punto di vista morale. L’uomo, non cogliendo la vita nella sua azione,perde la capacità di riconoscere sè negli altri. L’unica soluzione è la fede (fides romana), quale luce che illumina la strada del destino.