Francesco Gentile in alcuni dei miei ricordi
di Wolfgfang Waldstein
Universität Salzburg


Scarica l’articolo intero >



Abstract

Stando alla mia agenda, è nel 1981 che per la prima volta ricevetti l’invito a partecipare ad un convegno presso l’Institut d’Études Européennes “Antonio Rosmini“ dall’allora direttore prof. Giovanni Ambrosetti. A quel tempo, Marino Gentile, padre di Francesco, era Presidente di questo Istituto. Purtroppo, non riesco a ricordare quando fu la prima occasione di incontro con Francesco.
Ciò che però ricordo molto bene è che fu amicizia “a prima vista”.
La nostra intesa fu immediata.
Partecipammo assieme ad un convegno all’Istituto nel 1988. Francesco parlò del tema “Il problema Europa tra ideologia e politica“. Io del tema “Il contributo del Diritto romano all’unità dell’Europa”. Probabilmente, su invito di un collega ceco, partecipammo successivamente anche ad un convegno a Praga. Però, purtroppo, anche in questo caso il mio ricordo non è nitido.
Certo è tuttavia il mio sentimento di gioia ogniqualvolta ebbi l’occasione di essere assieme a Francesco. E questo soprattutto negli anni in cui fui io il presidente dell’Istituto (1990-96). In tali anni, i consigli e gli interventi di Francesco mi furono di grande ausilio …