WWW.PHILOSOPHICALNEWS.COM


Philosophical News. Rivista di filosofia
(http://www.philosophicalnews.com/)

Direttore responsabile: Elisa Grimi

Redazione: Antonio Allegra, Marco Damonte, Alessandra Gerolin, Alessandro Gamba, Michele Paolini Paoletti, Marco Stango, Maria Silvia Vaccarezza

Comitato scientifico: Francesca Bonicalzi, Evandro Botto, Francesco Botturi, Rémi Brague, Angelo Campodonico, Timothy Chappell, Vincenzo Costa, Gianfranco Dalmasso, Alessandro Ghisalberti, John Haldane, Claudio La Rocca, Michele Lenoci, Danielle Lories, Massimo Marassi, Margarita Mauri Alvarez, Letterio Mauro, Matteo Negro, John O’Callaghan, Robert Spaemann

 

Philosophical News, rivista semestrale di filosofia, nasce dalla collaborazione di più studiosi a livello internazionale e da un intenso lavoro di redazione. Obiettivo della rivista è di favorire la ricerca e la riflessione con particolare attenzione al dibattito contemporaneo, in tutte le sue diverse manifestazioni culturali.
Per questo, la redazione sollecita in modo particolare contributi attinenti al dibattito attuale, siano essi di carattere teorico o storico. I numeri, oltre ad essere composti da articoli e recensioni, ospitano anche interviste e resoconti di works in progress: con ciò si vuole ribadire l’attenzione per gli sviluppi recenti che contraddistingue questo progetto editoriale.
Al tempo stesso è stato scelto di privilegiare grandi temi, conferendo a ciascun numero un taglio monografico: è soltanto a partire dall’unità di cui il pensiero consiste nella sua origine, da un pensiero radicato nel terreno dell’esperienza e conscio della sua provenienza, che è infatti possibile uno sviluppo, un progresso, un lavoro capace di portar frutto con quella pacatezza poi assolta e trasformata dal ‘nuovo’.
Così, l’armonia che talvolta trapela tra le pagine dei classici sembra poter divenire cardine di un lavoro sempre più proficuo: Come un contadino ara la terra per la messe che ad-est, il filosofo ara il visibile per l’Invisibile che in esso traluce. Egli fende il visibile tracciandovi dei solchi ordinati non secondo i principi della geometria ma secondo l’Unum invisibile che integra i suoi pensieri e le sue azioni, gli uni e le altre fi lo-sofi ci (Stanislaw Grygiel).